VLT protagoniste del mercato giochi

Come previsto dalle proiezioni dell’anno scorso questo 2011 sembra destinato a mantenere le promesse per quanto riguarda la crescita del settore dei giochi.

Nella fitta rete del mercato dell’intrattenimento a spiccare per sviluppo sono le Videolotterie, i terminali di ultima generazione che, beneficiando di aliquote più basse, assicureranno un trend di crescita che porterà il totale della raccolta a 13 miliardi di euro, dei quali 250 milioni finiranno nelle casse dello Stato.

Le VLT, installate a partire dal luglio del 2010, stanno conoscendo un rapido sviluppo anche per quanto riguarda la loro diffusione sul territorio nazionale. La rete di Videolotteries cresce al ritmo di 3-400 macchine alla settimana che, installate all’interno di agenzie di scommesse, punti vendita  sale Bingo, hanno ormai conquistato il cuore dei giocatori italiani.

In un anno di attività le VLT hanno messo a segno una raccolta di oltre 6,2 miliardi, portando nelle casse dell’Erario circa 125 milioni. Nel primo semestre 2011 la raccolta è stata di oltre 5,3 miliardi e il gettito di oltre 107 milioni. Al momento quindi le VLT assicurano oltre il 14 per cento dei 35,8 miliardi giocati in Italia nei primi sei mesi del 2011 e stanno strappando la scena alle sorelle maggiori NewSlot (dal 2004 il segmento trainante del mercato) che hanno registrato la prima battuta d’arresto della loro carriera (15 miliardi di raccolta nel semestre, l’1,3 per cento in meno dello stesso periodo 2010).

Scrivi un commento