Vlt e Slot traino del mercato giochi

Durante la presentazione della Federazione Sistema Gioco Italia in programma a Roma, il Censis Servizi ha illustrato i dati della ricerca “Gioco Ergo Sum 2” giunta alla seconda edizione.

Secondo l’elaborazione Censis Servizi su dati dei Monopoli di Stato, il mercato dei giochi nel 2011 si è attestato a 76,6 miliardi di euro con una crescita del 25,7% rispetto ai 60,9 miliardi raccolti nel 2010. Il comparto più redditizio è rappresentato da slot machine e videolotterie (41,6 miliardi) che nel mercato complessivo dei giochi del 2011 hanno inciso con il 54,4%.

Secondo posto d’onore per Lotto e Lotterie con introiti per 19,4 miliardi di euro e una quota di mercato del 25,3% nel 2011. Secondo le stime Censis, inoltre, la distribuzione della raccolta di gioco si divide tra quattro principali settori: il payout – ovvero il ritorno ai giocatori – con il 77%, seguito da tassazione con il 12,1%, retail e operatori slot con il 7,8% e, infine, concessionarie con il 3,1%.

Dati interessanti arrivano proprio dal payout cresciuto dal 54,4% del 2004 a ben il 77% del 2011. Dai giochi grandi benefici anche per lo Stato italiano che nel 2011 ha potuto contare su incassi per 9 miliardi di euro, ovvero pari a oltre metà della raccolta netta.

Scrivi un commento