VLT: 2 miliardi in 8 mesi

Chiamatele videolottery, VLT, videolotterie; sono tutti sinonimi di successo nel mondo del gaming.

Un successo che per comparto si traduce in circa 2 miliardi di euro di raccolta e 40 milioni nelle casse dello Stato.Il tutto ottenuto in solo otto mesi, cioè dall’ingresso sul mercato della grande novità del settore giochi e intrattenimento.

Fino ad ora le sale che in Italia ospitano le videolottery sono poco più di un migliaio per un totale di più di 15 mila apparecchi installati.

A decretare il grande risultato fino ad ora raggiunto sono le caratteristiche delle VLT, ovvero il payout alto, che raggiunge anche il 90% e la possibilità di vincere fino a 500 mila euro con il jackpot nazionale grazie al collegamento in rete delle varie apparecchiature.

In testa alla classifica dei concessionari c’è la Lottomatica, col brand Betterslot con oltre 350 milioni di euro.

Più distanti la Sisal con 100 milioni, Gamenet, con oltre 60 milioni, Bplus 35 e Cogetech poco più di 28 milioni di euro.

Bene anche le spagnole Cirsa e Codere con rispettivamente 70 e 31 milioni di euro di raccolta.

Scrivi un commento