“Sisal può revocare la concessione ricevitoria-Ctd”

Sisal ha diritto di revocare la concessione a una ricevitoria del SuperEnalotto che raccolga scommesse per conto del bookmaker anglo-maltese StanleyBet.

Questo è quanto ha affermato la Settima Sezione Civile del Tribunale di Milano nell’ordinanza con cui ha respinto il ricorso del titolare della ricevitoria. Il giudice ha preso atto della lunga battaglia giudiziaria intrapresa dal bookmaker – culminata con la sentenza Costa Cifone della Corte di Giustizia Europea che ha censurato alcuni aspetti del sistema italiano, ndr – e ha quindi riconosciuto “l’inapplicabilità di sanzioni penali in relazione all’esercizio non autorizzato sul territorio italiano dell’attività di raccolta di scommesse agli operatori stranieri esclusi dalle gare o comunque non posti in condizioni di parteciparvi”.

Tuttavia, ha affermato che “permane il sistema vigente, al fine di escludere che l’attività di raccolta scommesse, in assenza di concessione e di autorizzazione di polizia, sia da considerarsi implicitamente autorizzata”.

Scrivi un commento