Raccolta Luglio: Lombardia sempre in testa

Il settore giochi in Italia ha messo in archivio un mese di Luglio all’insegna dell’ottimismo che si riassume in un +33,3% di incremento della raccolta rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

L’incasso maggiore è arrivato dagli apparecchi da intrattenimento, newslot e VLT che hanno raccolto rispettivamente 3,6 miliardi e 1,1 miliardi di euro ridistribuendo 2,8 e 1 miliardi a fronte di una spesa effettiva di circa 870 milioni di euro.
Alle spalle di newslot e videolotterie troviamo le Lotterie, con 753 milioni di euro, seguite a ruota dal Lotto e dagli Skill Games che hanno incassato 556 milioni di euro.

Cifre minori ma comunque positive arrivano dal Superenalotto, 204 milioni, dai giochi a base sportiva, 160 milioni e dal Bingo, attestatosi attorno ai 147 milioni di euro.
Sempre in leggera sofferenza invece l’Ippica, che ha chiuso il mese di luglio con una raccolta di circa 103 milioni di euro.

Entrando nel dettaglio dei dati Regione per Regione, spetta ancora una volta alla Lombardia il primato italiano con una raccolta mensile di oltre 1,15 miliardi di euro, con particolare propensione dei giocatori verso newslot e VLT, a cui fanno seguito le lotterie, in particolar modo quelle istantanee, e il Gioco del Lotto.

In seconda posizione troviamo il Lazio con circa 700 milioni di euro, mentre il terzo gradino del podio è occupato dalla Campania che a Luglio ha visto raccogliere circa 632 milioni di euro.
Bene anche l’Emilia Romagna, dove il settore giochi ha incassato circa 500 milioni di euro.

Scrivi un commento