Raccolta di marzo e primo trimestre 2011: tutti i numeri dei giochi online

Sono altalenanti i dati del primo trimestre del 2011 e del mese di marzo per quanto riguarda il settore dei giochi online.

In questo articolo analizzeremo proprio quelli che sono i trend relativi all’ampio mercato dei giochi soffermandoci su quei settori che hanno mostrato le variazioni più interessanti.

Iniziando con le note positive dobbiamo partire con gli Skill Games, ossìa i Giochi di Abilità.

Senza considerare il poker, tra burraco, scopa, black jack e skill vari, questo segmento di mercato ha fatto registrare incassi per 2,9 milioni di euro per la Snai e di 2,6 milioni per Lottomatica. Sopra i 900 mila anche la raccolta di Sisal e King.com, mentre hanno superato il mezzo milione Eurobet e Microgame.

Proseguiamo nell’analisi dei settori “up” con il Bingo online: in questo comparto di gioco gli italiani hanno infatti puntato oltre 20 milioni di euro, facendo segnare il nuovo record di raccolta per quanto riguarda il comparto.

A sorridere particolarmente per questa tornata favorevole sono gli operatori Lottomatica e Totosì, che hanno incassato 4,2 milioni di euro e il circuito Microgame, che ha totalizzato 3,9 milioni. A seguire Sisal, Snai ed Eurobet.

A dire il vero le buone notizie finiscono qui.

Infatti sia il mercato delle scommesse sportive online sia quello del poker online hanno subito, in misura differente, una contrazione fisiologica.

Analizzando i dati relativi alle scommesse sportive possiamo notare come sia nel mese di marzo che nel primo trimestre la flessione è stata piuttosto considerevole: il terzo mese di questo 2011 ha chiuso con un secco -4,5 per cento, facendo sorridere solo alcuni grandi operatori come Gioco Digitale/Bwin, Lottomatica, Intralot, Eurobet, Cogetech e Betclic.

Da notare che due terzi del mercato sono in mano a Snai, Lottomatica e Sisal.

Come anticipato, anche il mondo del poker online ha subito una contrazione rispetto alle precedenti rilevazioni di mercato. Il calo, c’è da dire, è stato  piuttosto contenuto e si è attestato sull’1 per cento, fatta eccezione per l’operatore Pokerstars che ha saputo mettere a segno un considerevole +25 per cento di introiti derivanti dal gioco su internet.

Secondo l’agenzia di informazione Agicos, il leader di questo settore continua ad essere Microgame con una quota di mercato del 28,4 per cento.

Scrivi un commento