Primo semestre d’oro per il Gruppo Sisal

Continua inesorabile, anche in questo 2011, l’ascesa del Gruppo Sisal. Nei primi sei mesi dell’anno il trend positivo che il Gruppo italiano ha registrato nell’ultimo triennio 2008-2010, è stato ampiamente confermato.

Da inizio gennaio a fine giugno il volume d’affari di Sisal ha toccato quota 6,4 miliardi di euro che tradotti in percentuale significano un +19 per cento rispetto allo stesso periodo del 2010 a cui si affianca una crescita del 13 per cento legata al comparto dei giochi e dell’intrattenimento, del valore di 3,8 miliardi.

Ma oltre a queste si aggiungono altre importanti cifre: il business derivato dai servizi di pubblica utilità è stato caratterizzato da un incremento del 30 per cento dei ricavi (2,6 miliardi di euro); i ricavi gestionali sono stati pari a 249 milioni di euro (+20 per cento) mentre l’EBITDA (indicatore di redditività al lordo di interessi, tasse, deprezzamento di beni e ammortamenti) migliorando del 16 per cento, ha toccato quota 80,9 milioni.

Importanti anche i dati relativi al mercato occupazionale: il Gruppo Sisal con le sue attività nell’ultimo triennio ha infatti permesso la creazione di 300 nuovi posti di lavoro (da 880 nel 2008 si è passati a 1204 nel 2010) ed ha permesso inoltre di generare occupazione nell’indotto (da circa 40.000 posti di lavoro nel 2008 a circa 100.000 nel 2010).

Le entrate erariali corrisposte dalla Compagnia Sisal, in virtù soprattutto del successo riscontrato dal concorso WinForLife (240 milioni), sono state pari a 5,6 miliardi di euro.

Scrivi un commento