E’ Novomatic la regina del mercato VLT in Italia

A due anni dalla loro comparsa sul mercato i terminali di ultima generazione (VLT) hanno raggiunto, secondo i dati di AAMS, quota 28.748. Sono quindi ormai quasi 30mila le Videolottery presenti ed attive all’interno dei punti vendita italiani, delle agenzie di scommesse e delle tabaccherie o bar autorizzati.

L’ingresso delle VLT nel mondo del gioco italiano ha permesso a produttori e concessionari stranieri di varcare i confini nazionali e penetrare con i propri prodotti nel territorio dello “Stivale”; tra di loro, la società che meglio ha saputo inserirsi è indubbiamente l’austriaca Novomatic, una azienda in grado di esportare apparecchi di gioco di alta tecnologia in oltre 60 paesi del mondo.

In Italia, su un totale di quasi 30mila terminali attivi, Novomatic ne gestisce oltre 9.000 installati in più di 600 esercizi pubblici e collegati a 9 dei 10 concessionari di rete autorizzati: grazie a questi numeri, l’azienda austriaca, è riuscita fino ad ora a mettersi alle spalle altri due colossi internazionali come Spielo e Inspired Gaming.

Grazie a questa leadership i manager di Novomatic, dopo l’acquisizione dell’80 per cento di G.Matica, hanno previsto per la fine dell’anno una sostanziale crescita dei ricavi che già nei primi 6 mesi del 2011 hanno fruttato 654.7 milioni di euro, in crescita del 17 per cento rispetto allo stesso periodo del 2010.

Nello specifico sono aumentati gli introiti per il noleggio dei terminali (236.2 milioni), per le vendite (63.8 milioni), per le operazioni di gioco (299.4), per le scommesse (20.8) mentre le entrate, che includono il gioco online, ammontano a 34.5 milioni.

Scrivi un commento