Novità newslot: accordo tra Sapar, ANCI e Confindustria

Importante passo in avanti nel settore giochi, grazie al protocollo d’intesa sottoscritto oggi tra la Sapar, le Sezioni Apparecchi per Pubbliche Attrazioni Ricreative, l’Associazione Nazionale Comuni Italiani e Confindustria, che stabilisce un nuovo punto d’incontro tra le Amministrazioni Comunali e la normativa in tema di gioco sicuro e responsabile.

L’accordo, ha detto il presidente di Sapar, Raffaele Curcio, vuole ribadire la ferma volontà degli operatori di fornire un contributo concreto ad Aams e alle Istituzioni in genere che garantisca una stabilità di mercato, consentendo inoltre il più corretto svolgimento dell’attività.

Due i punti fondamentali su cui si sofferma il documento: i codici identificativi delle newslot e la tabella dei giochi proibiti; in pratica, è stato spiegato nel corso del tavolo di lavoro, il titolare del locale non sarà più chiamato a nominare ogni apparecchio, ma dovrà semplicemente richiedere l’autorizzazione per un numero “tot” di macchine installate, come da normativa.

Per quanto riguarda invece i giochi proibiti, ogni Comune avrà il compito di pubblicare sul proprio sito internet , una tabella recante i games fuorilegge in modo da consentire ai gestori di stamparla direttamente e affiggerla nel locale, evitando così inutili iter burocratici.
Altro impegno assunto dalle associazioni, è la redazione di un manuale che sarà distribuito ai Comuni e agli operatori con l’intera normativa del settore, con lo scopo di uniformare e snellire gli adempimenti previsti dalla legge.

Scrivi un commento