Nel giugno 2011 spesi 1.448 milioni per i giochi

E’ stato un mese di giugno 2011 positivo per quanto riguarda il settore dei giochi: in totale la raccolta è stata pari a 5,7 miliardi di euro, il che significa in termini percentuali una crescita del 21 per cento nel confronto con lo stesso mese del 2010, periodo in cui la raccolta si è fermata a 4,7 miliardi di euro.

Nel solo mese di giugno sono stati 1.448 i milioni di euro spesi per giocare, mentre nelle tasche dei giocatori sono rientrati in forma di vincita oltre 4,3 miliardi.

La fetta più grande di queste vincite è stata ottenuta grazie agli apparecchi da gioco e intrattenimento, trainati soprattutto dalle Videolotterie (che a luglio hanno compiuto un anno di età), terminali che hanno dispensato premi per 2,8 miliardi.

A riscuotere il minor successo nel mese di giugno è stato, ancora una volta, il settore delle scommesse legate all’ippica che ha raccolto 116 milioni distribuendone 80.

Scrivi un commento