Le VLT danno fiato ad Austrian Lottery

Sospinto dal trend positivo delle Videolotterie, l’operatore Austrian Lottery ha chiuso il 2010 con 2,64 miliardi di euro di raccolta e registrando un sostanziale pareggio rispetto all’anno precedente.

Il dato più confortante riguarda appunto il comparto delle VLT: le Videolottery, infatti, raccogliendo oltre 400 milioni di euro, hanno registrato i dati di crescita migliori con un incremento di ben 11 punti percentuali nel confronto con l’anno 2009.

Il comparto “online” della compagnia austriaca, la Win2Day.at, ha toccato quota 1,07 miliardi di raccolta, equivalente al 41 per cento del totale complessivo. La flessione più evidente ha riguardato altri settori di gioco tradizionali come i giochi basati sui numeri, il Lotto (- 3 per cento) e l’EuroMillions (- 4 per cento) mentre ha retto bene il gioco del Bingo (+ 1 per cento).

Con il payout complessivo pari a 1,96 miliardi, la Compagnia austriaca ha corrisposto tasse per 398 milioni, versando contributi allo sport per ben 79 milioni.

I profitti netti hanno registrato un netto calo rispetto al 2009 (-24 per cento) mentre l’andamento dei primi tre mesi del 2011 lasciano spazio ad un ottimismo diffuso per il futuro prossimo.

Scrivi un commento