L’Anci chiede l’aumento del Preu per aiutare i comuni

preu-aumento

L’Anci, associazione nazionale dei comuni italiani, torna a sollecitare l’aumento del Preu (prelievo sugli apparecchi da gioco e intrattenimento), con lo scopo di finanziare le amministrazioni locali in serie difficoltà a causa della crisi economica.

All’interno di un emendamento già presentato nei giorni scorsi i rappresentanti dell’Anci hanno richiesto di modificare la parte del testo inerente al Preu, da aumentare per sostenere i disastrati bilanci comunali.

Con l’emendamento proposto dall’associazione dei comuni l’obiettivo è quello di trovare risorse utili a far fronte alle misure assai restrittive di rientro di bilancio nei prossimi anni imposte alle amministrazioni comunali dalla spending review imposta dal governo.

Con un aumento calcolato del Preu sul gioco d’azzardo l’Anci auspica di ottenere circa 3 miliardi di euro per rimpinguare le casse locali.

preu

Scrivi un commento