La “Piccoli comuni” incassa il no del sottosegretario Giorgetti

A proposito della possibilità di utilizzare le entrate derivanti dalla lotteria istantanea <Piccoli comuni>, pensata per garantire ai comuni con meno di 5000 abitanti un sostegno finanziario, è intervenuto il sottosegretario all’Economia, Alberto Giorgetti, esternando il suo parere negativo.

Giorgetti, intervenuto nel corso dell’esame del disegno di legge discusso nelle commissioni riunite Bilancio e Ambiente della Camera, ha voluto spiegare la sua posizione sostenendo che l’istituzione della lotteria istantanea <potrebbe dare luogo a contenzioso con i soggetti concessionari, nonché ingenerare effetti emulativi, rispetto ai quali il governo non può che ritenersi contrario>.

<Tuttavia – ha aggiunto Giorgeti – la disponibilità a contribuire all’individuazione di una possibile copertura alternativa anche nel corso del successivo esame del provvedimento in Assemblea>.

Scrivi un commento