Gruppo SNAI S.p.A: ricavi 2010 in flessione dello 0,7 per cento rispetto al 2009

La bozza del bilancio relativo all’esercizio del gruppo SNAI S.p.A. al 31 dicembre 2010 è stata approvata dal Consiglio d’amministrazione del Gruppo stesso, riunito a Roma sotto la presidenza di Maurizio Ughi.

Le notizie di carattere economico, per una dei più famosi concessionari di scommesse sul territorio italiano, seguono un trend altalenante: i ricavi registrati nell’arco dell’anno 2010 si sono infatti fermati a quota 556 milioni di euro, contro i 560 del 2009, segnando quindi una flessione dello 0,7 per cento e sempre dalla nota stampa che Snai ha emesso a margine dell’incontro del Cda si evince come il risultato consolidato d’esercizio sia stato negativo per 33,8 milioni contro la perdita di 9,99 milioni dell’anno precedente.

Detto questo, è però necessario esaminare il quadro generale in tutti i campi.

La capogruppo, SNAI Spa, ha infatti prodotto ricavi per 537 milioni di euro, che in termini percentuali costituiscono un +1,5 nel confronto con il 2009 (quando i ricavi erano di 529 milioni); il gruppo registra invece un Ebitda di valore 58,6 mln euro (90,7 mln euro nell’esercizio precedente) e un Ebit negativo pari a 1,24 mln euro (21,7 nel 2009).

Il payout ha registrato un consistente miglioramento attestandosi a circa il 75 per cento contro l’81,09 per cento del 2009 con il valore del primo trimestre 2011 che si proietta in linea con l’andamento storico dei periodi precedenti al 2010.  La posizione finanziaria netta del Gruppo al 2010, continua il comunicato, risulta pari a 279 milioni di euro di indebitamento, contro i 281 milionin euro a fine 2009.

Nel corso del 2010, la raccolta registrata da Snai su scommesse ippiche e sportive, concorsi a pronostico, new slot e skill games online, è risultata pari a 4,76 miliardi di euro, con un aumento dello 0,42 per cento rispetto ai 4,74 miliardi di euro registrata nel 2009.

Scrivi un commento