Governo: respinta proposta di innalzamento del Preu sui giochi

Niente da fare per la richiesta di emendamento da parte dell’Italia dei Valori: il Preu non verrà innalzato al 14%.
La proposta, avanzata alla Camera dai rappresentanti al governo dell’IDV, è stata infatti bocciata dalla votazione avvenuto venerdì pomeriggio.

Il partito guidato da Di Pietro, sempre attivo quando si parla di gioco e prelievo fiscale, aveva presentato una richiesta di emendamento per aumentare il gettito sui giochi con lo scopo di finanziare il congedo di paternità.

Secondo i promotori, questa mossa avrebbe permesso di reerire circa 100 milioni di euro applicando, a partire dal 1 luglio di quest’anno, le aliquote in forma di scaglioni a seconda del trend di crescita della raccolta sulle giocate con riforimento all’anno 2008.

Scrivi un commento