Governo e Giochi: fari puntati su VLT, New Slot, Poker Live e Lotterie

Secondo le indiscrezioni raccolte dall’agenzia giornalistica dedicata al mondo dei giochi e dell’intrattenimento, Agipronews, sarebbe in arrivo in Italia il bando di gara per il settore delle New Slot e delle VLT con la conferma dei dieci concessionari che permetterebbe l’ingresso nel mercato nazionale  di nuovi players italiani e stranieri.

Il bando di cui si parla in questi giorni dovrebbe prevedere il versamento di un corrispettivo per ognuna delle 380mila Slot Machine collegate concessionari storici, oltre alle una tantum a carico dei nuovi operatori che si affacceranno su di un mercato che nel 2010 tra Slot e Videolottery ha saputo raccogliere 32 miliardi, diventati già 20 miliardi nel primo semestre del 2011.

Il pacchetto complessivamente secondo le stime del Governo dovrebbe portare nelle casse dello Stato almeno 2 miliardi di euro in tre anni.

Ma le novità governative non si fermano qui: è infatti anche in arrivo con ogni probabilità una nuova regolamentazione statale per la legalizzazione della sale da poker  “live”, a cui farà seguito un bando di gara europeo al quale potranno partecipare gli oltre mille circoli che oggi sono in attesa di una regolamentazione ufficiale.

L’unica certezza assoluta arriva invece sul fronte delle Lotterie all’interno dei supermercati a favore della ricostruzione delle zone terremotate dell’Abruzzo. Il regolamento, che prevede la possibilità di giocare fino a un massimo di 5 euro alla cassa di alcuni centri commerciali convenzionati, ha già ricevuto l’approvazione della Commissione Europea.

Il giocatore potrà scegliere di trasformare il resto della spesa in una ricevuta di partecipazione ad un’estrazione di numeri, che potrà garantire vincite per migliaia di euro.

Scrivi un commento