Gioco online: la Grecia notifica all’UE il nuovo decreto

Si intensificano i rapporti che corrono sul filo diretto Grecia – Belgio.

Il Governo di Atene, intenzionato già da tempo ad accelerare i tempi sull’entrata in vigore di un nuovo decreto legge che legalizzi il gioco online, ha notificato il documento sulla regolamentazione del gioco in Commisone Europea a Bruxelles.

Il testo, in cui vengono specificate le norme da applicare al gioco praticato attraverso apparecchi da intrattenimento su internet, contiene le disposizioni legislative e tecniche dei giochi disponibili sulle piattaforme greche.

La novità del documento è data da un sostanziale adeguamento in base alle nuove direttive contenute all’interno del Libro verde, rispetto alla proposta di legge già notificata in Commissione Europea nel 2008.

Le ragioni che hanno spinto il Governo ellenico a presentare il decreto sono diverse.

Anzitutto l’intenzione del Parlamento è quella di porre un freno definito al gioco d’azzardo giocato illegalmente online; in secondo luogo Atene ha ritenuto necessario un rinnovamento della normativa in materia di giochi.

L’ultimo aspetto, e non certo meno importante, è il “guadagno” di cui lo Stato gioverebbe attraverso il prelievo fiscale. Sommersa dai debiti contratti con le banche europee, la Grecia potrebbe infatti colmare parte delle sue future uscite con i proventi derivati anche dalla regolarizzazioni dei giochi online.

Scrivi un commento