Gettito Newslot da 3,6 miliardi nel 2011

Tralasciamo momentaneamente il discorso VLT per concentrarci sul mercato delle “cugine” Newslot.
Nel 2011 sulle newslot è stata applicata un’aliquota media del 12,15%, che ha prodotto un gettito complessivo di 3 miliardi e 612,8 milioni di euro mentre la raccolta complessiva delle newslot ha toccato quota 29 miliardi e 729,2 milioni di euro, 8 miliardi e 263 milioni di euro in più dell’anno di riferimento, il 2008.

Questo è quanto si legge nel decreto in materia appena pubblicato dai Monopoli di Stato. La disciplina fiscale delle newslot – fissata nel decreto Anticrisi del 2008 – prevede un prelievo a scaglioni: la raccolta viene divisa in fasce, quella di partenza è pari alla raccolta del 2008, quelle maggiori vengono tassate con un’aliquota progressivamente più bassa.

L’aliquota base (12,6%) è stata applicata quindi sullo scaglione di raccolta pari a quello del 2008 (21,4 miliardi) e ha prodotto un gettito di oltre 2,7 miliardi. Lo scaglione intermedio (fino al 15% in più del 2008, in termini assoluti 3,2 miliardi) ha beneficiato di un’aliquota dell’11,6%, generando un gettito di 373,5 milioni.

Sulla fascia più elevata di raccolta (tra il 15 e il 40% in più del 2008, pari a quest’anno oltre 5 miliardi) infine, è stata applicata un’aliquota del 10,6%, per un gettito di 534,6 milioni di euro. Le NewSlot rappresentano il segmento più ampio del comparto giochi: nel 2011 hanno generato una raccolta di 29,7 miliardi di euro (il 37,2% dei 79,9 miliardi complessivi del settore giochi).

Il gettito complessivo tratto dai giochi nel 2011 è stato pari a 8,7 miliardi, le newslot hanno quindi garantito il 41,3% del totale.

Scrivi un commento