Gennaio-Febbraio: il gioco raccoglie 11,6 miliardi di euro

 

Il mercato del gaming gode di ottima salute e le prospettive fanno ben sperare in un futuro ancora più roseo.

A parlare sono i numeri della raccolta  relativi al primo bimestre del 2011 resi noti dall’AAMS che ha visto entrare nelle casse dell’intero comparto giochi 11,6 miliardi di euro, ovvero il 15,76% in più rispetto a Gennaio-Febbraio dello scorso anno.

La parte del leone l’hanno recitata le videolottery con 3,1 miliardi di euro, e in particolare le VLT che nel solo mese di Febbraio hanno fatto incassare oltre 700 milioni di euro, guadagnandosi così il terzo posto tra i games preferiti dai giocatori italiani.

Un successo che va però a scapito delle Newslot, in calo di circa 300 milioni di euro rispetto al primo mese del 2011 e in confronto all’andamento mensile del 2010 di circa 2 miliardi e mezzo di euro.

Per quanto riguarda invece i volumi di gioco Regione per Regione, sul podio più alto troviamo la Lombardia dove a Febbraio è stato superato il miliardo di euro di raccolta, con una forte propensione agli apparecchi di intrattenimento.

Scrivi un commento