Fatturato in frenata per il Gruppo Codere

Il Gruppo CODERE, multinazionale leader nel settore del gioco, quotata in Borsa in Spagna, ha reso noti i risultati del primo semestre 2013. Il fatturato ha raggiunto i 787,6 milioni di euro, il 3,9% in meno rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, dovuto principalmente alla diminuzione dei ricavi in Argentina, in Messico e parzialmente compensato dalla crescita in Uruguay e in Italia.

L’EBITDA è stato di 112,5 milioni di euro che rappresenta una diminuzione del 27,7% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, riflettendo una contrazione in Argentina, Italia e Uruguay e, in minore misura in Messico, parzialmente compensata dall’aumento in Spagna.

Il risultato netto evidenzia una perdita di 74,7 milioni di euro (influenzato da oneri non monetari per 24,3 milioni di euro relativi al deterioramento degli attivi in Messico).

Gli investimenti in questo primo semestre dell’anno sono stati di 49,1 milioni di euro, dei quali, 27 milioni corrispondono a consolidamento e 22,1 milioni ad incremento.

La crescita del parco macchine si è concentrata in Uruguay e in Argentina, consentendo di raggiungere i 54.222 terminali di gioco, con una riduzione del 3,5% rispetto al periodo scorso, che riflette sia la razionalizzazione del parco macchine in Spagna che la chiusura temporanea di sale in Messico.

codere

Scrivi un commento