Prosegue l’ampliamento parco macchine di Codere

Continua l’ampliamento del parco macchine del Gruppo Codere in Italia. Anche in gennaio si conferma l’andamento degli ultimi mesi del 2011.

Le comma 6a, gestite direttamente o attraverso le consociate, rimangono sostanzialmente stabili con 5.105 apparecchi (33 in più rispetto al mese di dicembre 2011) mentre le videolottery raggiungono quota 988 (26 in più su dicembre); a queste si aggiungono quelle gestite da terzi operatori collegati al network che assommano a più di 11.000.

Il numero delle newslot ovviamente include non solo le macchine installate all’interno di sale bingo ma anche in esercizi commerciali come bar, tabacchi ecc.

“Nel corso dell’ultimo anno – ha dichiarato Alejandro Pascual, AD di Codere Italia – abbiamo assistito ad una crescita costante e stabile del nostro parco macchine che mantengono una redemption più che interessante. Il mercato ci sta progressivamente confermando la stima e riconoscendo il ruolo di operatore di riferimento. Intendiamo continuare in questa direzione conquistando nuovi clienti nelle sale fisiche e sull’on line con un’attenzione particolare per i gestori di apparecchi, che restano i veri protagonisti del mercato degli apparecchi da intrattenimento”.

Gennaio, dal punto di vista degli incassi, vede il segno più per le Awp e una leggera flessione nelle Vlt: le new slot hanno visto un incasso medio giornaliero, al netto delle vincite, di 76,9 euro ciascuna rispetto ai 74,1 euro di dicembre 2011; le VLT, sempre al netto delle vincite, incassano mediamente 236 euro rispetto ai 264,1 euro di dicembre 2011.

In tutto il mercato di lingua spagnola, dove il Gruppo Codere è leader, le new slot in esercizio nel mese di gennaio 2012, in sale bingo, punti scommesse, sale giochi ed esercizi pubblici, sono ben 42.390 (che salgono a 54.000 se si contano gli apparecchi non gestiti direttamente). Sensibile la riduzione di awp nel mercato iberico nell’ultimo mese, con 2200 macchine installate in meno.

Scrivi un commento